Attività

“Radici&Futuro” ha iniziato la sua attività nel 2009 in stretta collaborazione con l’Associazione culturale “Letterature dal fronte” di Cassino, piccolo ma importante e vivace centro della Ciociaria, in provincia di Frosinone.

Dal 2007 era infatti attiva a Trieste una Giuria territoriale del Premio internazionale “Città di Cassino-Letterature dal fronte. Conoscere le crisi dell’umanità per costruire la pace”, formata da una decina di esperti impegnati a livello di volontariato e che è stata in qualche modo l’embrione da cui ha preso vita l’Associazione. Dopo la sua costituzione, “Radici&Futuro” ha garantito la partecipazione di una Giuria triestina alle edizioni 2009 e 2010 del Premio, dedicate rispettivamente agli autori croati e tedeschi. L’esperienza si è poi ripetuta anche con l’edizione 2012-13 della manifestazione, che ha prestato attenzione alla letteratura irlandese, e continua anche nell’anno scolastico 2015-16 con la letteratura austriaca.

Nel 2009, inoltre, “Radici&Futuro” è stata tra i protagonisti degli incontri e delle visite che una delegazione di studenti e docenti di Cassino ha avuto tra il 26 e il 30 aprile a Trieste e in Croazia, nell’ambito di un viaggio di istruzione collegato al Premio.

A Trieste gli studenti cassinati hanno incontrato gli studenti del Liceo Galilei, guidati dalla docente Renata Brovedani, e con loro – grazie alla collaborazione dei Civici Musei di storia ed arte – hanno visitato la Risiera di San Sabba e la Foiba di Basovizza, prima di confrontarsi, nella sede del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico di Duino, con lo scrittore di lingua slovena Boris Pahor. Al centro dell’incontro con Pahor è stato il suo libro “Necropoli”, che tutti gli studenti avevano letto preventivamente e in merito al quale hanno “interrogato” lo scrittore. Al termine, la manifestazione ha raccolto una soddisfazione unanime ed ha anzi prodotto successivamente altre iniziative spontanee da parte degli studenti del Galilei.

Successo ha avuto anche l’incontro degli studenti cassinati con lo scrittore Giacomo Scotti, avvenuto a Fiume/Rijeka. Qui i ragazzi hanno discusso intorno al libro di Scotti “Goli Otok”. Una significativa collaborazione è stata attivata in questo caso con l’Unione Italiana e con la Comunità italiana di Fiume, che ha messo a disposizione Palazzo Modello. Questa iniziativa ha fatto inoltre da preambolo all’assegnazione a Scotti di un riconoscimento da parte del Comune di Cassino.

“Radici&Futuro” è stata impegnata, nel corso dell’anno scolastico 2015-16, nel progetto

LETTERATURE “DAL FRONTE”
Letteratura austriaca contemporanea

collegato al

Premio internazionale CITTA’ DI CASSINO-LETTERATURE DAL FRONTE
Conoscere le crisi dell’umanità per costruire la pace

Il progetto ha visto coinvolti studenti dei Licei linguistici “Francesco Petrarca” e “Dante Alighieri” di Trieste, accanto agli studenti della Rete delle scuole superiori di Cassino e ad allievi del BG/BRG Kirchengasse di Graz.

I giovani sono stati chiamati ad esprimere un loro giudizio sui quattro libri in concorso

Maja Haderlap
Doron Rabinovici
Anna Mitgutsch
Sabine Gruber

L’angelo dell’oblio
Altrove
La voce del deserto
Stillbach o della nostalgia

a dar vita a “letture animate” e a partecipare ad una serie di iniziative culturali in programma tra Trieste, Gorizia e Cassino.

Puoi scaricare QUI il progetto