Project Description

TRIESTE, PALAZZO DELLA PREFETTURA, 11 MARZO 2011

Presentazione Sito della Prefettura sul 150° anniversario dell’Unità d’Italia

Condividere con i cittadini l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia: è quanto si prefigge la Prefettura di Trieste, che da oggi, ha attivato una pagina apposita all’interno del proprio sito istituzionale. Il progetto è stato presentato questa mattina alle 11 nei Saloni della Prefettura di Trieste.

“Per celebrare un compleanno così importante – ha detto oggi, durante la conferenza stampa il Prefetto, Alessandro Giacchetti – abbiamo deciso di usare il web, così da raggiungere il più vasto pubblico possibile. L’idea portante è stata quella di costruire un luogo di interazione perché chi ne abbia voglia o interesse possa partecipare alla costruzione di un progetto comune. Internet, dunque, come veicolo per la condivisione di esperienze ed emozioni, per lo scambio di opinioni e materiali”.

All’iniziativa – è stato precisato – collaborano due Associazioni triestine, gli “Amici del Caffè Gambrinus” e “Radici&Futuro”, oltre alla facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste e all’Ufficio scolastico provinciale. Nella pagina web saranno infatti inseriti i richiami ai video e alle mostre proposte dagli Amici del Caffè Gambrinus e i lavori dei ragazzi di tre Licei, il Galilei, il Carducci e il Prešeren, che hanno aderito al progetto “Echi a Trieste dell’Italia unita” promosso da Radici&Futuro e collegato ad un’analoga esperienza in corso a Cassino (Frosinone).

Circa 200 studenti e una quindicina di docenti dei tre istituti triestini da mesi sono impegnati in una serie di indagini, che vogliono mettere in luce alcuni aspetti dell’Unità d’Italia legati al territorio, come la fisionomia della Trieste ottocentesca, la sua capacità di accoglienza, la toponomastica, il resoconto della giornata del 17 marzo 1861 dato dalla stampa locale, il rapporto tra Garibaldi e Oberdan, il contributo femminile, l’influenza del Risorgimento sui popoli slavi e la vicenda dei primi sloveni entrati a far parte del Regno d’Italia.
La pagina – ha spiegato il Prefetto – è un work in progress, uno spazio che nel corso di quest’anno di celebrazioni continuerà ad accogliere sempre nuovi contributi. Sarà infatti possibile anche lasciare un commento, inviare foto e documenti, rivivere, attraverso alcuni flash d’autore, eventi di particolare significato accaduti in città negli anni attorno al 1861. Una parte sarà dedicata alle altre iniziative intraprese a livello nazionale per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Alla fine del percorso progettuale i materiali raccolti saranno oggetto di una mostra interattiva che sarà ospitata dall’Università e andrà a costituire un instant book.
Tra le iniziative per la Festa nazionale celebrativa dei 150 anni dell’unità d’Italia, il Prefetto ha ricordato la cerimonia di Alzabandiera solenne che si terrà il 17 marzo alle 10.30 in Piazza dell’Unità d’Italia.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il preside della facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste, Giuseppe Battelli, Giovanni Esposito degli “Amici del Caffè Gambrinus”, Fulvia Costantinides di “Radici&Futuro”, Lucia Negrisin per la Rete dei Licei e una rappresentanza di studenti del Liceo Galilei.

I VIDEO

VIDEO DEL SERVIZIO DEL TG RAI 3 REGIONALE
VIDEO DEL SERVIZIO DI TELEQUATTRO

LE FOTO